La Partoanalgesia

 

Attraversiamo un'epoca in cui il parto è ancora vissuto come un trauma. Molte donne sono intimorite all'idea di dover soffrire e non sono sufficientemente informate sulla fisiologia della gravidanza, della nascita e particolarmente sui possibili modi per addolcire il temuto dolore legato al parto.

L’esperienza del parto non è equiparabile a nessun’altra: in poche ore la donna si trasforma radicalmente e diventa madre, pronta a dedicarsi totalmente alla nuova creatura, che da lei ne dipende completamente. Perciò, per una madre in travaglio, la prova che sta cercando di superare ha un significato profondo, e sa che presto sarà premiata perché avrà tra le braccia il proprio cucciolo e non proverà più alcun dolore, bensì un’immensa gioia.

Quando la donna non riesce ad immaginare il proprio parto perché intimorita dal dolore, perché legata ad esperienze negative del pregresso parto, od a causa della tocofobia, diventa difficile affrontare serenamente l’esperienza della nascita.

L’introduzione dell’”analgesia peridurale continua” ha dato la possibilità, ad ogni futura mamma, di affrontare il travaglio ed il parto, poiché consente una riduzione del dolore fisiologicamente presente durante il travaglio, permettendo alla donna di affrontare l’”evento nascita” con più tranquillità........

 

(clicca sulla immagine sottostante per continuare a leggere)